Sei Qui: Home - Il comune - Il Comune Informa
COMUNICATI  
 
- 09/08/2017 il Comune Informa... n. 106 del 9 agosto 2017
BILANCIO 2017/2019 - ART. 175 TUEL COMMI 4 E 5, VARIAZIONE URGENTE...

     

COMUNE DI TEANO

Provincia di Caserta

IL COMUNE INFORMA N. 106 del 9 agosto 2017

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
N. 161 DEL 07/08/2017
 
OGGETTO
 
BILANCIO 2017/2019 - ART. 175 TUEL COMMI 4 E 5, VARIAZIONE URGENTE PER ASSICURARE SERVIZI INDISPENSABILI ALLA COMUNITA’ – ATTO D’INDIRIZZO
 
Con questo provvedimento, la Giunta comunale accoglie la proposta dell’Assessore alle Politiche Sociali e in applicazione dell’art. 175 del TUEL dispone una variazione urgente al bilancio 2017. La variazione si è resa indispensabile per recuperare le risorse necessarie ad assicurare i servizi di supporto per l’integrazione scolastica dei disabili. Infatti, le somme appostate nel bilancio 2017 e confermate dal Consiglio Comunale il 28 luglio u.s., non garantiscono la necessaria copertura economica per l’espletamento del servizio nel rispetto della legge.
La situazione legata ai tempi contingentati per l’approvazione dei documenti contabili obbligatori (legati agli equilibri di bilancio) non ha permesso all’Assessore delegato di portare direttamente all’attenzione dell’organo consiliare le proposte di modifiche ritenute necessarie, vista anche la difficoltà di acquisire i pareri previsti dalla legge nel brevissimo tempo disponibile (tre giorni). L’atto d’indirizzo pertanto, è opportuno e immediato visto l’esito del Consiglio Comunale che ha in ogni caso ratificato le ultime variazioni di bilanciocome proposte dal Responsabile dell’Area Amministrativa e Finanziaria “sic et simpliciter”.
L’Assessore delegato, per sopperire alla procedura anomala che ha visto escluso l’organo esecutivo da ogni momento che ha portato alla ratifica delle variazioni al bilancio, proposte direttamente dal responsabile dell’Area finanziaria all’organo consiliare ha richiamato l’attenzione del consesso e al momento del voto si è astenuto allegando una dettagliata relazione agli atti del Consiglio.
Nella delibera della Giunta Comunale, si ribadisce che la proposta di variazione di bilancio è stata approvata direttamente dal Consiglio Comunale e non vi è traccia pertanto di una discussione all’interno dell’organo esecutivo che è risultato escluso dalla procedura seguita dalla struttura burocratica dell’Ente. Pertanto a causa della tempistica l’Assessore evidenzia di non aver avuto alcuna possibilità di affrontare tutte le contraddizioni riscontrate ai capitoli di bilancio di sua competenza e rilevate esclusivamente al momento in cui sono stati resi disponibili gli atti, ai consiglieri comunali dall’Ufficio di Ragioneria proprio per il Consiglio (tre giorni prima). Tutto ciò non ha permesso al delegato alle Politiche Sociale di formalizzare direttamente al Consiglio le proposte di modifica. La Giunta comunale pertanto con questo provvedimento pone rimedio ad una situazione che non avrebbe permesso di avviare i servizi indispensabili per i disabili che frequentano le scuole comunali. Vista l’urgenza della situazione, l’organo esecutivo si è avvalso del potere surrogatorio riconosciutogli dall’art. 175 comma 4 del TUEL disponendo tutti gli indirizzi necessari per sopperire ad una situazione che avrebbe sicuramente messo in grave difficoltà l’Amministrazione Comunale. Il tutto senza alterare gli equilibri di bilancio.
 

 

L’Amministrazione Comunale
 
- 09/08/2017 Il Comune Informa... n. 105 del 9 agosto 2017
DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DEL GETTITO IRPEF...

    

COMUNE DI TEANO

Provincia di Caserta

IL COMUNE INFORMA N. 105 del 9 agosto 2017

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
N. 160 DEL 07/08/2017
 
OGGETTO
 
BILANCIO 2017 – 2019 CAPITOLO 2930, DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DEL GETTITO IRPEF RELATIVO ALL'ANNO DI IMPOSTA 2016 PER FINALITA' SOCIALI – ATTO D’INDIRIZZO
 
Con questo provvedimento la Giunta comunale ha deciso di destinare le somme assegnate al comune di Teano relative al cinque per mille riferite agli anni 2014 e 2015 per un importo complessivo di poco superiore ai 20.000 euro per progetti e servizi di rilevanza sociale destinati ad anziani e disabili.
In particolare ha ripartito la somma di 5.000 euro per gli anziani e di euro 15.000 per i disabili o altri soggetti svantaggiati.
Tali somme saranno iscritte ai capitoli di bilancio che riportano la seguente descrizione:
Ø Con i 15.000 si finanzieranno tutte le spese riguardanti progetti di inclusione socio/assistenziale e/o socio riabilitativi per disabili ed altri soggetti svantaggiati;
Ø Con i 5.000 euro si finanzieranno tutte le spese per progetti e servizi socio sanitari e/o socio assistenziali di inclusione sociale per gli anziani.
Con questo provvedimento si avviano le procedure per la predisposizione dei progetti finanziati con il 5 per mille che i cittadini residenti nel comune di Teano con la sottoscrizione a margine della propria dichiarazione dei redditi annuale hanno voluto destinare al proprio comune.
L’Amministrazione comunale con l’adozione del presente provvedimento, mostra la più ampia riconoscenza nei confronti di tutti coloro che con la loro firma hanno contribuito a definire l’importo totale, evidenziando inoltre, che la legge oltretutto, stabilisce che tale possibilità si aggiunge e non esclude la scelta della destinazione dell’8 per mille a favore dello Stato e di alcune confessioni religiose e che non comporta in alcun modo un aumento della tassazione, ma soltanto la destinazione di una parte delle proprie imposte a finalità sociali.
Il provvedimento pertanto assume anche una funzione di sensibilizzazione nei confronti di tutti i cittadini del territorio comunale che annualmente redigono la dichiarazione reddituale in modo che consapevolmente possano effettuare questa scelta che certamente non risolverà le difficoltà dovute alla crisi che attanaglia anche la nostra comunità ma sicuramente aiuteranno l’Amministrazione a realizzare progetti che vedranno coinvolte quelle situazioni di maggiore sofferenza.
 

L’Amministrazione Comunale

 
- 05/08/2017 Il Comune Informa... n. 104 del 5 agosto 2017
Commissariamento Ambito Territoriale C03...

   

COMUNE DI TEANO

Provincia di Caserta

IL COMUNE INFORMA N. 104 del 5 agosto 2017 

*****

AMBITO TERRITORIALE C03

Teano Capofila

COMUNICATO STAMPA

Ambito Territoriale C03: la Giunta regionale della Campania con la delibera del 27/07/2017 n. 492 da il via libera per l’esercizio del potere sostitutivo con il commissariamento dei comuni di Caianello, Cellole, Conca della Campania, Francolise, Galluccio, Marzano Appio, Mignano Monte Lungo, Pietravairano, Presenzano, Rocca d'Evandro, Roccamonfina, San Pietro Infine, Sessa Aurunca, Teano, Tora e Piccilli e Vairano Patenora, che costituiscono l'Ambito Territoriale C03, considerati inadempienti per non aver sottoscritto la convenzione per la programmazione del sistema integrato locale dei servizi sociali. Il commissario sarà nominato con un decreto del Presidente della regione De Luca. Avrà l'incarico di assolvere, in via sostitutiva, agli adempimenti non assicurati dai Comuni e cioè la sottoscrizione della forma associativa e l’adozione del Piano di Zona.

Il provvedimento regionale concede sessanta giorni di tempo al Commissario ad acta per assolvere all'incarico, prorogabili per ulteriori 45 giorni, i cui costi graveranno in egual misura sui bilanci di tutti i Comuni commissariati. Il Sindaco di Teano, capofila dell’Ambito ha già provveduto a convocare tutti i Sindaci dei 14 comuni che hanno approvato e sottoscritto la convenzione e hanno adottato il Piano di Zona attraverso l’accordo di programma, assolvendo quindi agli obblighi previsti dalla legge. Per lunedì prossimo, 7 agosto, infatti è prevista la riunione del Coordinamento Istituzionale, nel corso della quale sarà assunta ogni ulteriore azione necessaria per impugnare il provvedimento regionale del commissariamento, ritenuto ingiustificato nei confronti dei propri Enti in quanto hanno già assolto a tutti gli obblighi previsti dalla legge, pertanto il commissariamento la regione lo deve adottare esclusivamente per quegli enti inadempienti e cioè i comuni di Sessa Aurunca e Cellole.

In effetti i Sindaci che hanno puntualmente garantito tutti gli atti previsti dalla legge all’Ambito ritengono che l'applicazione dei poteri sostitutivi, previsti dall'art. 47 della legge 11/2007, vada disposta esclusivamente nei confronti dei singoli enti inadempienti ed unicamente per l'emissione degli atti previsti dalla legge che non sono stati forniti all’Ambito C03 e di conseguenza il provvedimento regionale deve riguardare esclusivamente i comuni di Sessa Aurunca e Cellole.

Questo provvedimento rappresenta la sconfitta della politica che si è dimostrata incapace di sedersi al tavolo del confronto ed assumere attraverso un comportamento responsabile decisioni che hanno il fine di tutelare gli interessi dei cittadini più bisognosi che da circa un anno sono privi di ogni forma di servizio erogato dall’Ambito sociale.

Il Presidente del Coordinamento Istituzionale

Ing. Nicola Di Benedetto

 
- 14/05/2017 Il Comune Informa... n. 102 del 13/05/2017
Comunicato del Coordinamento Istituzionale Ambito C03...

   

COMUNE DI TEANO

Provincia di Caserta

IL COMUNE INFORMA N. 102 del 13 maggio 2017 

*****

AMBITO TERRITORIALE C03

Teano Capofila

COMUNICATO STAMPA

13 maggio 2017

Si è svolto giovedì nella sala consiliare della Città di Teano l'ennesimo incontro istituzionale per superare la crisi che ha investito l'Ambito sociale. Non hanno fatto mancare la loro presenza, come sempre, i rappresentanti dei 14 Comuni che hanno sottoscritto da tempo la Convenzione che disciplina il funzionamento dell’Ambito stesso. Sono risultati assenti, come ormai si verifica puntualmente da nove mesi, i rappresentanti dei Comuni di Sessa Aurunca e Cellole che si sono sottratti inspiegabilmente a qualsiasi confronto e non hanno sottoscritto la Convenzione, unica causa della situazione di paralisi in cui versa l’Ambito. All’incontro sono stati invitati tutti i Consiglieri regionali di Caserta, le OO.SS. provinciali, le Associazioni del territorio e i rappresentanti del terzo settore. Quello dell’altra sera è stato l'ultimo in ordine di tempo di una serie di appuntamenti istituzionali programmati con il chiaro obiettivo di sbloccare la situazione di stallo determinatasi. Fatta eccezione per Sessa Aurunca e Cellole, tutti i Comuni e le parti in causa si stanno adoperando per evitare l’interruzione dei servizi essenziali agli anziani e ai disabili, inevitabile conseguenza della sciatteria istituzionale dei due suddetti Comuni. I Sindaci si aspettano dai consiglieri regionali una partecipazione attiva per evitare il blocco dei servizi dell’Ambito. Un epilogo simile rappresenterebbe la sconfitta della Politica, che sempre e comunque deve trovare soluzioni ai problemi e non crearne ulteriori: più alta è la responsabilità politica ricoperta, maggiore deve essere l'impegno profuso nella risoluzione dei problemi che assillano i cittadini. Agli ultimi incontri presso il Comune di Teano, non hanno fatto mancare il loro sostegno e la loro vicinanza i consiglieri regionali Giovanni Zannini e Stefano Graziano (per la maggioranza) e Giampiero Zinzi e Massimo Grimaldi (del gruppo di minoranza). I consiglieri Graziano e Zannini, in nome e per conto dell’Amministrazione regionale, hanno manifestato il pieno sostegno al fine di contribuire a superare il momento di criticità che sta vivendo l’Ambito di Teano con proposte concrete tese a superare il momento di crisi istituzionale in atto. Le esternazioni dei consiglieri Zannini e Graziano hanno avuto anche il pieno supporto dei consiglieri Zinzi e Grimaldi, infatti unanimemente hanno assunto l'impegno di promuove nella sede consiliare anche una modifica della legge regionale 11 del 2007 proprio per quanto concerne le modalità di esercizio del potere di commissariamento della Regione. I Sindaci hanno manifestato tutto il loro apprezzamento ai consiglieri regionali che con la loro presenza hanno dato un apporto concreto per trovare una via d’uscita alla crisi in atto. Contestualmente però, i rappresentanti dell'Ambito hanno preso atto della posizione assunta dal consigliere regionale Gennaro Oliviero, che seppur formalmente invitato con largo anticipo sia al primo incontro che a quello successivo presso il Comune di Teano, non ha partecipato a nessuno degli incontri istituzionali dell’Ambito, e nel contempo ha addirittura preferito convocare un incontro simile presso la sala consiliare del Comune di Presenzano, marcando e ribadendo la distanza tra sé e una buona parte del territorio che dovrebbe rappresentare. Pertanto i Sindaci all’unanimità hanno voluto ricordare al consigliere Oliviero che la sede istituzionale dell’Ambito resta quella della Città di Teano, quale comune capofila dell’Ambito, e che pertanto non hanno capito le ragioni istituzionali dell’iniziativa messa in atto, se non quella di continuare a scavare una trincea tra sé e la gente e i suoi rappresentanti democraticamente eletti. Infatti se il consigliere Oliviero avesse avuto l’intenzione di confrontarsi con i Sindaci sulle problematiche dell'Ambito, lo avrebbe potuto fare per ben due volte, ma, a quanto pare, ha preferito imitare il comportamento inspiegabile di Cellole e Sessa Aurunca. Per tali motivi il Comitato Istituzionale dell’Ambito precisa all’unanimità che i rappresentanti istituzionali del territorio sono i Sindaci e nessun altro. Pertanto, non si faranno trascinare in polemiche politiche che danneggiano esclusivamente i cittadini. Chiunque riveste un ruolo istituzionale deve essere da esempio nel rispetto delle istituzioni, Teano è il comune capofila ed è quella la sede istituzionale per ogni forma di confronto sulle problematiche dell'Ambito sociale, anche in questo momento di conflitto aspro con le amministrazioni inadempienti di Sessa Aurunca e Cellole.

Il Coordinamento Istituzionale dell’Ambito C03

 
- 27/04/2017 Il Comune Informa... n. 101 del 26/04/2017
PENISOLA DEL TESORO - Teano, 23 aprile 2017

    

COMUNE DI TEANO

Provincia di Caserta

IL COMUNE INFORMA N. 101 del 26 aprile 2017 

PENISOLA DEL TESORO - Teano, 23 aprile 2017
*****
Si è svolta il 23 aprile u.s. una bella giornata di appuntamento con la cultura, l’arte e la storia di Teano, in quanto la nostra città è stata scelta dal Touring Club Italiano come XVIII tappa della “Penisola del Tesoro” che si propone di mettere sotto i riflettori luoghi molto interessanti ma spesso dimenticati.
Il risultato è stato molto soddisfacente perché l’iniziativa ha visto la presenza di 350 turisti registrati, provenienti da varie regioni.
Proprio per questo l’Amministrazione Comunale intende ringraziare, per questa scelta, l’importante sodalizio nella figura del presidente dott. Franco Iseppi e dei suoi validi collaboratori come la gentilissima Micol Ferrario, che è stata qui da noi più di una volta per organizzare il tutto, il Console regionale dott. Giovanni Pandolfo e il Console del club “Territorio Terra di Lavoro” dott. Antonio La Gamba, non dimenticando  la socia attiva Silvana La Rocca, senza il cui prezioso apporto nulla sarebbe stato possibile.
Come poco si sarebbe potuto organizzare se non ci fossero stati, insieme al Touring Club e all’Amministrazione Comunale, altri partner di rilievo come il “Polo museale della Campania” rappresentato dal dott. Antonio Salerno, la “Camera di Commercio della Provincia di Caserta” col presidente dott. Tommaso De Simone, la “Pro-loco Teano e Borghi” col presidente dott. Giuseppe Lacetera, la “Pro-loco Teanum Sidicinum” col presidente dott. Giuseppe Scala.
Fondamentali sono stati anche coloro che hanno consentito le aperture straordinarie di alcuni monumenti. Per questo si ringrazia:
• S.E. Monsignor Arturo Aiello per aver consentito l’apertura dei siti religiosi per tutto l’arco della giornata con l’apporto dei parroci don Tommaso, don Enzo e don Luigi e quella del “Museo Diocesano di Arte Sacra” dove don Enzo, l’ing. Feliciano Cirimele e Antonio De Simone hanno accompagnato i visitatori.
• le Suore Benedettine per l’apertura della Chiesa di Santa Caterina;
• il gruppo scout “Teano 1” coi  loro responsabili Giuseppe Mastrati e Giorgia Salvati per  l’apertura della Chiesa di San Benedetto;
• la prof.ssa Giuseppina Mastrostefano, che con l’associazione culturale “Matteo Guido Sperandeo” cura il “Museo contadino del ‘900” e che è stata coadiuvata dal sig. Giuseppe Vigliano e dalle maestre Sonia Ferraro ed Elena Tranquillo.
Prezioso e indispensabile è stato l’apporto fornito dalle associazioni culturali:
• “Amici dei Musei” presieduta dal dott. Romano Naschi, che ha assicurato le visite al Museo archeologico con le guide: prof.ssa Marisa Coppola, archeologa dott.ssa Paola Iannaccone e dott.ssa Stefania Ferrante ricercatrice dell’Università “Luigi Vanvitelli;
• “Teano in movimento” presieduta dal dott. Ermanno Acciardi, che ha assicurato le visite al Museo Archeologico e al Teatro Romano con le guide degli archeologi dott. Danilo Raimondi, dott.ssa Helena Modugno, dott.ssa Mariantonietta Aprea e della storica dell’arte dott.ssa Oriana Camardi;
• la F.I.D.A.P.A. con la presidente dott.ssa Carmina Lonardo;
• Il Campanile col presidente Walter Giarrusso;
Come era auspicabile, visto che qualunque cambiamento può solo partire dai giovani, le scuole sono state protagoniste di molte iniziative:
• l’ISISS “Foscolo”, presieduto dal dott. Paolo Mesolella, ha visto la partecipazione dei docenti Ornella Simeone, Rossana Vitella e Francesco Occhicone e degli alunni impegnati in veste di accompagnatori presso i vari monumenti della città; ha partecipato alla stesura della mappa fornita ai visitatori; ha presentato l’interessante progetto della riproduzione del profumo  all’essenza di rosa damascena tipico del territorio sidicino in epoca romana; inoltre l’allieva Valentina Mancini ha recitato alcuni brani della “Medea”, durante le visite guidate che si sono svolte nel Teatro Romano;
• l’IPSSART Teano, presieduto dal dirigente dott. Francesco Mezzacapo, ha curato con i docenti  Sebastiano Fantini, Maria Tierno, Assunta Rendina e Maria Rosaria Filoso e con gli alunni il servizio di accoglienza presso il Museo Archeologico e il Teatro Romano; ha allestito il buffet di degustazione dei prodotti tipici offerti dalla Camera di Commercio nella sala dell’Annunziata ed ha preparato  presso la sala del Loggione il tavolo dell’aperitivo, momento questo che è stato allietato dal sottofondo musicale del sassofono della giovane Marta Squillace.
• l’Istituto Comprensivo “Vincenzo Laurenza”, presieduto dalla dirigente dott.ssa Antonietta Ragosta i cui alunni, guidati dai docenti Anna Marrese, Carla Giorgio, Rosaria De Angelis e Maria Pia Giacomobono, hanno ulteriormente arricchito le visite sui siti ed hanno permesso, inoltre, di far conoscere luoghi del centro storico non previsti nei percorsi scelti dal Touring.
• Una menzione a parte meritano l’Ufficio Turismo, i vigili della locale stazione di Polizia Municipale, i volontari della Protezione Civile che si sono prodigati ben al di là delle loro specifiche competenze.
• Domenico Feola e l’architetto Vincenzo Lerro che hanno fornito i supporti fotografici, cartacei e on-line prodotti per tale evento;
• il signor Antonio Caliendo per la enorme disponibilità.
Siccome un elemento non trascurabile della cultura di un territorio è costituito anche dalle tradizioni artistiche, artigianali ed agro-alimentari la sala dell’Annunziata è stata teatro di un bell’allestimento che ha visto protagonisti artisti e artigiani:
• Dario Boragine, Anna Chiappinelli, Anna De Biasio, Onestina De Fusco, Pasquale Fascitiello, Margherita Grande, Giuseppe Lacetera, Loredana Mincione, Vincenza Notarianni, Ivana Ronca, Orlando Vagelli
• mentre i produttori erano rappresentati dall’Oleificio Migliozzi e dal Pastificio “Vesuvio”.
Ringraziamenti vivissimi vanno ai commercianti che hanno tenuto aperti i negozi, ai ristoratori, agli albergatori e alla cittadinanza tutta che ha collaborato per la realizzazione dell’evento.
Nella speranza che il lavoro svolto in comune sia di sprone per collaborazioni successive e che si comprenda che per raggiungere gli obiettivi c’è bisogno dell’apporto di tutta la “civitas”.
 
L’Assessore al turismo
Prof.ssa Gemma Tizzano
 
- 04/04/2017 Il Comune Informa... n. 100 del 04/04/2017
Chiusura temporanea Spazio Bambini e Bambine di Pugliano

      

COMUNE DI TEANO

Provincia di Caserta

IL COMUNE INFORMA N. 100 del 4 aprile 2017 

Chiusura temporanea Spazio Bambini e Bambine di Pugliano
*****
I servizi per la prima infanzia avviati nella struttura di Pugliano sono finanziati da fondi  PAC che provengono dal Ministero dell’Interno, sono programmati dall’Ambito sociale. Attualmente sono 4 le strutture avviate dall’Ambito: Teano, Marzano Appio, Mignano Monte Lungo e Rocca D’Evandro.
Le strutture programmate inizialmente erano sei. Non sono state ancora avviate infatti a Conca della Campania per mancanza di iscrizioni e a Sessa Aurunca per il ritardo nelle procedure autorizzative della struttura.
Le risorse assegnate all’Ambito del secondo riparto, prevedono anche la continuità dei servizi già avviati oltre che l’avvio delle altre strutture una a Sessa Aurunca e l’altra a Francolise. Le risorse disponibili per il primo riparto sono state regolarmente appaltate al termine di una regolare procedura di evidenza pubblica al consorzio di cooperative sociali Nestore di Falciano del Massico, che ha gestito  il servizio fino ad esaurimento delle risorse assegnate per il primo riparto (31 marzo).
L’Ambito C03 ha chiuso anche la programmazione del secondo riparto, il 16 gennaio 2017, nel rispetto delle indicazioni fornite dal Ministero, ed è tuttora in attesa del decreto definitivo per dare continuità al servizio. Il Ministero dell’Interno non ha ancora chiuso le istruttorie, il problema riguarda tutti gli Ambiti della Campania e non solo, sono coinvolte anche altre regioni (Puglia, Calabria e Sicilia). Gli uffici dell’Ambito hanno atteso inutilmente il decreto del Ministero necessario per disporre d’urgenza una proroga tecnica per poi avviare immediatamente il nuovo appalto. Il decreto, purtroppo non è arrivato. Non è stato, pertanto, materialmente possibile emettere provvedimenti che evitino l’interruzione del servizio. Il disagio è enorme per tutti per l’interruzione di un servizio diventato punto di riferimento in tutto il territorio dell’Ambito.
“Ho dato la notizia in Consiglio Comunale, abbiamo condiviso anche con i Consiglieri di opposizione di verificare, per la struttura di Teano, la possibilità di far ripartire il servizio con l’utilizzo di risorse comunali per il tempo strettamente necessario, in attesa dell’emissione del decreto da parte del Ministero dell’Interno” -
 
L’Assessore alle Politiche Sociali

 

(Mario Migliozzi)
 
- 18/03/2017 Il Comune Informa... n. 99 del 18/03/2017
Comunicato Ambito Territoriale C03 - Commissariamento...

     

COMUNE DI TEANO

Provincia di Caserta

IL COMUNE INFORMA N. 99 del 18 marzo 2017 

Ambito Territoriale C03
*****

14 Comuni hanno deciso di opporsi al commissariamento prospettato dalla regione Campania dell’Ambito sociale C03, questa decisione è stata assunta durante la seduta del Comitato Istituzionale del 13 marzo ultimo scorso... [continua la lettura


 
   
   
   
   
   
   
   
   
Comune di Teano, Piazza Municipio - Tel. 0823 875080 - Fax 0823 875081 - Partita Iva: 00940160617 C.F.: 80005990611